NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Logo San Camillo

Logo Regione Lazio

Nuovi Biomarcatori per la diagnosi delle infezioni invasive

Roma, Azienda Ospedaliera San Camillo - Forlanini

Il Beta d Glucano (BDG) dosabile con un prelievo di sangue

è un biomarker per escludere le IFI, infezioni fungine invasive, che evita la terapia antifungina laddove non necessaria.


Presso la UOC di Microbiologia e Virologia  questo esame è eseguibile insieme al dosaggio di anticorpi IgG CAGTA (Candida albicans germ tube antibody), per la diagnosi microbiologica delle infezioni fungine invasive.

La combinazione di questi due biomarcatori - in caso di risultato negativo -  permette di escludere le infezioni fungine gravi, orientando il medico verso altre diagnosi come la sepsi batterica. Una indagine microbiologica che se effettuata solo quando necessaria, consente un utilizzo razionale delle risorse del servizio sanitario.
Il dosaggio di questi due marcatori permette inoltre di monitorare le infezione accertate in atto, e ciò è particolarmente utile per quei pazienti critici ricoverati nelle rianimazioni e terapie intensive.

Per informazioni rivolgersi ai seguenti recapiti telefonici: 0658706062 – 3491390529  dott.ssa G. Parisi Direttore ff UOC Microbiologia e Virologia

Ufficio Stampa

Le notizie in evidenza, i comunicati per la stampa e una selezione di articoli pubblicati sulle testate nazionali

In evidenza
Comunicati Stampa

Rassegna Stampa

Scrivi una mail

Accedi