NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Logo San Camillo

Logo Regione Lazio

In evidenza

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8

In primo piano

  • Malattie rare

    I principali Centri di Riferimento
    nazionali e internazionali

    Leggi di più

  • Attività scientifica

    Pubblicazioni, Progetti di ricerca,
    corsi e congressi

    Leggi di più

  • Fondazione
    "San Camillo - Forlanini"

    Onlus per lo sviluppo dell’Eccellenza Clinica e della Ricerca Biomedica

    Leggi di più

Servizi ai pazienti



Il sangue

Donare il sangue è possibile presso la sala donatori della U.O.S. Raccolta, Produzione e Validazione Emocomponenti nell’Area Accentrata ubicata presso l'ospedale San Camillo, padiglione Antonini, piano Terra, tel 06 58705497/8/9, tutti i giorni (compresi i festivi) dalle 8.00 alle 11.30. Non è necessaria la prenotazione.


CONDIZIONI INDISPENSABILI

Digiuno (sono consentiti soltanto caffè senza latte, thè, succo di frutta, spremuta), peso superiore ai 50 Kg; no cure odontoiatriche profonde negli ultimi 4 mesi devono essere passati almeno 4 mesi da interventi chirurgici, esami endoscopici, esecuzione di tatuaggi o piercing e almeno 1 anno da un parto non devono esserci stati rapporti sessuali a rischio.

Il midollo osseo

Il donatore volontario di midollo osseo viene iscritto al Registro Italiano Donatori Midollo Osseo (IBMDR) la cui sede nazionale è a Genova, ospedale Galliera. L'IBMDR ha individuato nella U.O.S. Laboratorio Tipizzazione HLA dell'Azienda Ospedaliera San Camillo-Forlanini il Registro Regionale per il Lazio.

Chiunque sia in buona salute ed abbia un'età compresa tra i 18 e 35 anni, sottoponendosi ad un prelievo di sangue per accertare l'idoneità alla donazione e lo studio degli antigeni di istocompatibilità, può diventare potenziale donatore di midollo osseo e rimanere in lista fino ai 55 anni di età.

I dati genetici dei donatori iscritti vengono archiviati nel SW dell'IBMDR, che attualmente conta 350.000 donatori italiani tra i quali, se esiste un paziente ematologico privo di familiare compatibile, si può cercare un possibile donatore volontario. Dopo una serie di step successivi, finalizzati ad un sempre maggiore approfondimento della compatibilità tra paziente e donatore, si procede con l'eventuale prelievo delle cellule staminali emopoietiche mediante espianto dalle creste iliache del bacino o mediante leucoaferesi. Il midollo osseo prelevato si riproduce rapidamente e viene ricostituito entro pochi giorni dal prelievo.

Per diventare donatori rivolgersi a:

Organi e tessuti

Per informazioni riguardanti la dichiarazione di volontà in merito alla donazione di organi e tessuti i può contattare il Coordinamento locale dell'Azienda Ospedaliera San Camillo-Forlanini ai n. 3462355951 oppure 06 58704440.


Altri contatti:
per le donazioni degli organi: A.I.D.O.: tel. 06 3728139, sito: www.aido.it e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
per le donazioni di cornea: Banca degli occhi, tel. 06 77055952

Gestione emergenze

Pianificazione dell’emergenza intraospedaliera a fronte di una maxi emergenza

ACCEDI

Amministrazione trasparente

Consulta il programma per la trasparenza e l'integrità del San Camillo Forlanini

ENTRA

SEGNALAZIONE ILLECITI

PRIVACY

A.L.P.I. Studio privato

Fatturazione con UNICA

ACCEDI

Informazioni utili

Ufficio Stampa

Le notizie in evidenza, i comunicati per la stampa e una selezione di articoli pubblicati sulle testate nazionali

In evidenza
Comunicati Stampa

Rassegna Stampa

Scrivi una mail

Comitato Etico

Il sito del Comitato Etico Lazio 1

VEDI

Associazioni

La lista delle Associazioni di categoria e di quelle dei pazienti

Entra

Accedi