NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Logo San Camillo

Logo Regione Lazio

In evidenza

  • NIPT nuovo test prenatale non invasivo

    Nuovo test prenatale non invasivo, presso il Laboratorio di Genetica Medica, struttura all'avanguardia e centro di rifermento nazionale.

    La dichiarazione del Direttore Generale Fabrizio d'Alba: L'Ospedale San Camillo-Forlanini allarga la sua offerta nel campo della diagnosi prenatale.

    Leggi di più
  • Quale terapia per il carcinoma della prostata?

    Ospedale San Camillo-Forlanini: “Quale terapia per il carcinoma della prostata? Meglio la radio terapia, la chirurgia o nessuna terapia?

    Venerdì 20 aprile ore 10 Aula A presentazione del Percorso Diagnostico Terapeutico Assistenziale con approccio multidisciplinare

    Leggi di più
  • Nessun appalto per servizi non utilizzati

    Ospedale San Camillo - Forlanini: nessun appalto per servizi non utilizzati, Fials diffonde notizie non veritiere.

    La replica del Direttore generale Fabrizio d'Alba

    Leggi di più
  • Eccezionale trapianto di fegato con nuova tecnica di rigenerazione

    Ospedale San Camillo: eseguito il primo Trapianto di fegato con organo "ricondizionato"

    Nella notte tra il 19 e 20 marzo l'equipe del reparto di Chirurgia Generale e Trapianti D'Organo del Poit diretta dal Prof. Giuseppe Maria Ettorre, ha eseguito il primo trapianto di fegato con organo 'ricondizionato' mediante perfusione ipotermica.

    Leggi di più
  • Reimpiantata la gamba destra staccatasi in un incidente di moto

    Ospedale San Camillo: buone le condizioni del “centauro” al quale è stata reimpiantata la gamba destra staccatasi in un incidente di moto.

    Un intervento d'eccezione della Chirurgia ricostruttiva degli arti che ha salvato l'arto e le sue funzionalità

    Leggi di più
  • Neuroradiologia diagnostica interventistica h24 contro l'ictus

    Ospedale San Camillo-Forlanini: la neuroradiologia diagnostica interventistica impegnata h24 n contro l'ictus

    La dichiarazione del direttore prof Enrico Cotroneo

    L’ictus cerebrale è la terza causa di morte nel mondo occidentale, la prima per disabilità grave. Il 20% degli ictus cerebrali sono di tipo emorragici, l’80% di tipo ischemico.

    Leggi di più
  • Il San Camillo-Forlanini entra nel ENETS

    Ospedale San Camillo-Forlanini entra nel Centro di Eccellenza Europeo ENETS per i tumori neuroendocrini

    I tumori neuroendocrini sono neoplasie considerate rare, anche se recenti osservazioni confermano un aumento di casi diagnosticati.

    Leggi di più
  • Due trapianti di rene crociato tra due coppie incompatibili

    Eseguiti con successo per la prima volta in Italia due trapianti di rene crociato tra due coppie incompatibili al Gemelli e al San Camillo, grazie a tecnica che “ripulisce” il sangue del ricevente ed evita il rigetto dell’organo.

    La tecnica prevede nel trapianto crociato la contemporanea desensibilizzazione di un donatore di rene con gruppo AB0 incompatibile

    Leggi di più
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8

In primo piano

  • Malattie rare

    I principali Centri di Riferimento
    nazionali e internazionali

    Leggi di più

  • Attività scientifica

    Pubblicazioni, Progetti di ricerca,
    corsi e congressi

    Leggi di più

  • Fondazione
    "San Camillo - Forlanini"

    Onlus per lo sviluppo dell’Eccellenza Clinica e della Ricerca Biomedica

    Leggi di più

Servizi ai pazienti



Un ricovero

Contenuto in arrivo

Un day hospital/surgery

Contenuto in arrivo

Prestazioni ambulatoriali

L'assistenza ambulatoriale comprende le visite, le prestazioni specialistiche, di diagnostica strumentale e di laboratorio richieste dal medico di base o da altro specialista sul ricettario regionale (foglio rosa). Al termine di ogni prestazione viene rilasciato all'utente il relativo referto o, comunque, gli viene comunicata la data nella quale lo potrà ritirare. Laddove si verifichi, in sede di visita o altra prestazione, la necessità di ulteriori accertamenti, la loro prescrizione sarà effettuata direttamente sul ricettario regionale

COME SI ACCEDE

A seconda della loro tipologia le prestazioni sanitarie ambulatoriali convenzionate possono essere prenotate tramite:

  • RE.C.U.P.
  • C.U.P. AZIENDALI
  • DIRETTAMENTE AI SERVIZI EROGATORI
  • PRELIEVI EMATICI E CONSEGNA CAMPIONI BIOLOGICI
  • PRENOTAZIONE DI PRESTAZIONI URGENTI

ATTENZIONE: In caso di impossibilità ad eseguire la prestazione, il cittadino è invitato a disdire la prenotazione con il massimo anticipo possibile

PRENOTAZIONE TELEFONICA

Numero verde 803.333

Orari: dal lunedì al venerdì dalle 7,30 alle 19,30 ed il sabato dalle 7.30 alle 13.00

Al momento della telefonata al RECUP sono richiesti: nome e cognome, luogo e data di nascita, ASL di appartenenza, luogo di residenza, recapito e i dati contenuti nella richiesta del medico curante. L’operatore RECUP fissa il primo appuntamento utile sul territorio regionale (è comunque possibile richiedere l’appuntamento per una specifica struttura sanitaria) e fornisce un numero di riferimento da esibire al CUP aziendale per regolarizzare la prenotazione prima di effettuare la prestazione

PRENOTAZIONE ON LINE

Consultare il sito della Regione Lazio

FARMAReCUP

Per le Farmacie abilitate alla prenotazione ReCUP consultare il sito della Regione Lazio

CUP SAN CAMILLO

Padiglione Busi (lato interno - di fronte al pad. Lancisi)

Orari: dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 17.00; il sabato dalle 7.30 alle 12.30

Per i prelievi ematici e per la consegna di campioni biologici (urine, espettorato, feci, ecc) non è prevista la prenotazione: basta presentarsi al Centro Prelievi, ubicato presso il padiglione Malpighi, nei giorni feriali dalle 07,00 alle 10,30. Fanno eccezione le curve da carico ed i prelievi in clinostatismo che devono essere prenotati direttamente presso il centro prelievi (sala C).

Per il pagamento del ticket, che può essere effettuato anche nei giorni precedenti al prelievo, sono dedicate 4 postazioni presso il CUP San Camillo

La Regione Lazio, con il progetto “Nuovo Dottor CUP”, ha stabilito che il medico di famiglia o lo specialista, laddove ravvisino la necessità di prestazioni sanitarie urgenti, possono prenotare direttamente presso il ReCUP. Il medico utilizza una specifica procedura (mediante un numero verde e un numero di PIN). Il tempo di attesa per tale prestazione urgente non potrà superare le 72 ore. Tutte le strutture sanitarie regionali sono tenute a mettere a disposizione una quantità stabilita di posti.

ATTIVITÀ INTRAMOENIA

Per attività libero professionale intramoenia si intende l’attività al di fuori dell’impegno istituzionale che i medici e i dirigenti sanitari esercitano individualmente o in équipe, in ambito ambulatoriale, ivi comprese le attività di diagnostica strumentale e di laboratorio, di day-hospital, di day-surgery o di ricovero sia nelle strutture ospedaliere che territoriali, su libera scelta dell’assistito e con oneri a carico dello stesso, tramite pagamento di una tariffa concordata tra l’Azienda ed il medico stesso con conseguente rilascio della relativa fattura. L’esercizio dell’attività intramoenia, nel rispetto dei limiti e dei rapporti stabiliti dalle normative di legge, non deve essere in contrasto con le finalità istituzionali dell’Azienda e si deve svolgere in modo da garantire l’integrale assolvimento dei compiti di istituto e per assicurare la piena funzionalità dei servizi. Nel garantire l’effettivo esercizio dell’attività intramoenia da parte della dirigenza medica e sanitaria, l’Azienda prevede l’erogazione di servizi a pagamento, mettendo al servizio dell’utenza il proprio patrimonio di conoscenze, capacità, esperienze e risorse umane, tecnologiche e strutturali, rafforzando la propria capacità competitiva nel “mercato” dei servizi sanitari. L’attività libero professionale è rivolta alla soddisfazione della domanda da parte di utenti del SSN, utenti singoli paganti, Aziende Sanitarie Pubbliche e Private non accreditate, nemmeno parzialmente, Imprese, Enti, Istituzioni pubbliche e private e la stessa A.O. San Camillo – Forlanini ai fini della riduzione delle liste d ‘attesa e/o per l’incremento dell’attività. Apposito regolamento aziendale, conformemente alle norme vigenti in materia, disciplina le modalità per l’esercizio dell’attività intramoenia.

Una prestazione sanitaria in regime di intramoenia presso la nostra Azienda può essere prenotata nei seguenti modi:

Telefonicamente:
  • RE.C.U.P chiamando il numero 803.333 e selezionando l’opzione “INTRAMOENIA”
  • C.U.P. INTRAMOENIA aziendale chiamando il numero 06.58.70.54.95
Oppure recandosi direttamente al:
  • C.U.P. INTRAMOENIA aziendale: ospedale San Camillo, pad. BUSI (ingresso fronte pad. Lancisi) orario: dal Lunedì al Venerdì dalle 8.00 alle 17.00

COME PAGARE IL TICKET

Il pagamento del ticket può essere effettuato:

  • presso la postazione C.U.P. aziendale
    • in contanti
    • con assegno
    • tramite POS
  • presso ricevitorie SISAL presentando all’operatore il foglio della prenotazione

Il ticket deve essere pagato prima di accedere alla prestazione

ACCESSO DIRETTO ALLE PRESTAZIONI PER GLI ESENTI

Disposizioni aziendali hanno stabilito che, a decorrere dal 9/10/2015, tutti i pazienti esenti ticket totali e/o per patologia che hanno già prenotato una visita di ritorno (cod. 89.01) e che sono in possesso della relativa impegnativa riportante il codice di esenzione, potranno recarsi direttamente agli ambulatori senza passare dal CUP

FORME DI ESENZIONE

  • per reddito (Leggi n. 537/93 e n. 724/94)
  • per patologie croniche o invalidanti (DM 329/99 e DM 296/01)
  • per malattie rare (DM 279/01)
  • per invalidità di guerra, servizio, lavoro, civile (DM 01/02/1991)
  • per le seguenti tipologie:
    • obiettori di coscienza in servizio civile (Legge 230/98)
    • gravidanza e maternità (DM 10 settembre 1998)
    • rischio HIV, donatori, vittime del terrorismo e della criminalità organizzata, prevenzione, diagnosi precoce (campagne di screening), danneggiati da complicanze irreversibili a causa di vaccinazioni obbligatorie, trasfusioni, somministrazione di emoderivati (D. Lgs.vo 124/98)
    • idoneità (DPCM 28/11/2003)
    • diagnosi precoce tumori (Legge 388/00)
    • detenuti e internati (D. Lgs.vo 230/99)

Per non pagare il ticket è necessario esibire la tessera di esenzione che viene rilasciata, sia per patologia che per reddito, dalla ASL di appartenenza.

PAGAMENTO PRESTAZIONI INTRAMOENIA

Per il pagamento delle prestazioni effettuate in regime di intramoenia è possibile utilizzare le seguenti casse:

dal Lunedì al Venerdì

  • padiglione Piastra A, 1° piano (c/o l'Accoglienza del Poliambulatorio) orario 13.30 - 18.00
  • padiglione Puddu, piano Terra (c/o Servizio di cardiologia) orario 13.30 - 18.00
  • padiglione Busi, 1° piano (c/o CUP Aziendale) orario 13.00 - 18.45

Sabato e per tutte le prestazioni eseguite in orario antimeridiano

  • padiglione Busi, 1° piano (c/o CUP Aziendale) orario 8.00 - 12.30

Gestione emergenze

Pianificazione dell’emergenza intraospedaliera a fronte di una maxi emergenza

ACCEDI

Amministrazione trasparente

Consulta il programma per la trasparenza e l'integrità del San Camillo Forlanini

ENTRA

SEGNALAZIONE ILLECITI

A.L.P.I. Studio privato

Fatturazione con UNICA

ACCEDI

Informazioni utili

Ufficio Stampa

Le notizie in evidenza, i comunicati per la stampa e una selezione di articoli pubblicati sulle testate nazionali

In evidenza
Comunicati Stampa

Rassegna Stampa

Scrivi una mail

Comitato Etico

Il sito del Comitato Etico Lazio 1

VEDI

Associazioni

La lista delle Associazioni di categoria e di quelle dei pazienti

Entra

Accedi